Edizione 2017
giovedì 16 marzo 2017
Apprezzato il secondo corso di formazione per capisquadra

Corso di formazione per capisquadra
Corso di formazione per capisquadra

L’altra novità di questa edizione dell’Adamello Ski Raid riguarda la grande attenzione che gli organizzatori hanno dedicato alla formazione dei 47 capisquadra, che presiederanno il percorso di gara. Dopo il primo incontro sull’autosoccorso nello scorso fine settimana, grazie alla disponibilità del direttore di gara Guido Salvetti e delle Guide Alpine dell’Alta Val Camonica, è stata la volta del secondo livello di approfondimento, il cui tema era il comportamento in gara e i regolamenti. In una stagione sportiva caratterizzata da decisioni che hanno mutato "a tavolino" il risultato finale di molte gare, con l’assegnazione di penalità per mancato rispetto dei regolamenti, gli organizzatori dell’evento hanno analizzato tutti i dettagli tecnici, dalla preparazione del percorso all’allestimento delle piazzole, quindi le normative che devono essere rispettate dagli atleti.
Per quanto riguarda il percorso, nei prossimi giorni è previsto il secondo sopralluogo, al termine del quale verranno decisi alcuni passaggi strategici del tracciato, che rispecchia quello dell’ultima edizione, particolarmente apprezzato dai partecipanti, con l’eccezione di qualche piccola modifica per migliorare il transito presso Cresta Croce. Nel dettaglio le categorie maschili affronteranno 43 km con un dislivello in salita di 4.000 metri e in discesa di 4.380, con partenza da località Tonalina e arrivo a Pontedilegno, mentre le categorie femminili partiranno da Passo Paradiso, affrontando 39 km con 3.100 metri di dislivello in salita e 4.380 in discesa; l'arrivo sarà anche in questo caso a Pontedilegno. In queste settimane è possibile provare il percorso di gara e per l'occasione il rifugio Lobbia offre pure un pacchetto interessante per il pernottamento in quota.
Le iscrizioni sono state chiuse con un mese di anticipo e vedranno la presenza di 350 coppie, limite massimo gestibile per questioni di sicurezza. Nei prossimi giorni inizieranno ad arrivare le adesioni dei big e vi è grande curiosità per capire come saranno formate le coppie maschili e femminili.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.